Acquisti nell'ICT delle PA: il Distretto tra i protagonisti del percorso partecipativo promosso da InnovaPuglia

Il Distretto Produttivo dell'Informatica pugliese ha partecipato al secondo appuntamento del percorso partecipativo organizzato da InnovaPuglia al fine di costruire l'impianto dell'accordo quadro per gli approvvigionamenti ICT della pubblica amministrazione regionale.
"Grande plauso a InnovaPuglia per aver stimolato questo dibattito che ci ha portato a fare un duro lavoro di sintesi tra soggetti diversi per dimensione e vocazione – ha detto il presidente del Distretto Salvatore Latronico – Il valore di questa iniziativa è anche quello di aver avviato un percorso di partecipazione che non potrà che avere effetti positivi sulla qualità dei prodotti che saremo in grado di offrire come imprese pugliesi IT e sulla competitività che l'intero settore saprà esprimere sui mercati nazionali e internazionali".

innovapuglia logo
All'incontro erano presenti anche i rappresentanti dei soggetti aggregatori delle regioni limitrofe alla Puglia tra cui: Gianluca Postiglione, direttore generale di So.Re.Sa. S.p.A. (Campania), Angelo Raffele Rinaldi, direttore generale del Dipartimento "Stazione unica appaltante della Regione Basilicata" e Pierdanilo Melandro, rappresentante di Itaca e del tavolo tecnico nazionale dei soggetti aggregatori. Per la Regione Puglia erano presenti Vito Bavaro, dirigente della Sezione risorse strumentali e tecnologiche del Dipartimento promozione della salute, del benessere sociale e dello sport e Nicola Lopane, dirigente della Sezione gestione integrata acquisti della Segreteria generale della presidenza; a rappresentare gli industriali pugliesi c'era il presidente di Confindustria Puglia Domenico Favuzzi.
L'accordo potrebbe coinvolgere, oltre la Puglia, Basilicata, Calabria, Lazio, Molise e Campania per un importo stimato di 400 milioni di euro per i prossimi 4 anni

Pin It