Telemedicina e sanità digitale: tre giorni di lavori a Bari con la Rete di Sanità digitale eSanit@

'Telemedicina e sanità digitale - scenari innovativi nei percorsi organizzativi e nei PDTA (percorsi diagnostico terapeutici e assistenziali)' è il convegno organizzato a Bari da giovedì 18 maggio a sabato 20, a Villa Romanazzi Carducci. L’incontro è promosso dalla Rete di Sanità digitale eSanit@. Durante la prima giornata di lavori, alle 11,30, è prevista una tavola rotonda dal titolo 'Riorganizzazione dei processi e sostenibilità: La programmazione in Sanità Digitale e Telemedicina nelle regioni del Sud' alla quale parteciperà il presidente de Distretto Produttivo dell'Informatica pugliese Salvatore Latronico assieme al direttore generale dell'Agenzia Regionale Sanitaria della Regione Puglia e al presidente della Sezione Ict dell'Unione Industriali di Napoli Gaetano Cafiero.
Il convegno ha l'obiettivo di affrontare il tema della Telemedicina e dei modelli organizzativi abilitanti, approfondendolo anche in relazione alle tematiche relative alla farmaco-pertinenza e all’appropriatezza dell’intervento in situazioni di emergenza e di continuità assistenziale. Si discuterà anche della necessità di arrivare ad un chiarimento circa la standardizzazione, certificazione, privacy e sicurezza dei device utilizzati per abilitare le Reti di patologia sostenute dalla Telemedicina. Obiettivo dei lavori è proporre alle istituzioni modelli organizzativi e progettuali di realizzazione degli ambienti digitali e di Telemedicina, individuando sulla base delle programmazioni regionali, le leve strategiche utili allo stimolo della crescita e dell’innovazione in sanità. Particolare rilievo sarà assegnato, infine, alle nuove proposte farmaceutiche per migliorare gli interventi di cura, per quanto concerne soprattutto le patologie di maggiore bisogno di controllo e monitoraggio nel processo assistenziale. In aggiunta ampio spazio sarà dato anche al ruolo e alle caratteristiche che devono possedere i device attualmente presenti sul mercato in grado di sostenere l’intervento clinico e assistenziale secondo logiche di affidabilità, sicurezza e appropriatezza.

Il programma completo è consultabile qui. 

Pin It